Il Barcellona non può permettersi di firmare la star dell’Inter Lautaro Martinez, secondo l’ex attaccante nerazzurro Ivan

L’argentina è Martinez è un obiettivo per i rivali del Real Madrid del Barca e della Liga dopo aver segnato 18 volte in 33 presenze in questa campagna.

Si dice che l’Inter abbia già considerato come sostituto Edinson Cavani del Paris Saint-Germain, ma Martinez “non ha dubbi”, sarà ancora a San Siro la prossima stagione a causa dei vincoli finanziari causati dalla pandemia coronavirus.

“Spero davvero che Lautaro rimanga all’Inter. È un ragazzo giovane, 22 anni; Cavani ha 11 anni e ha un’enorme esperienza in diversi club. Ma l’arrivo di Cavani non ha nulla a che fare con la vendita di Lautaro”, ha detto all’emittente messicana MisionTUDN.

“Barcellona ha problemi economici che non permettono loro di firmare Lautaro, quindi a mio parere rimarrà, non ho dubbi.” Cavani può essere un’alternativa agli antipasti. Ci sono molte voci – [Alexis] Sanchez tornerà al Manchester United e Cavani può occupare quello spazio nel dipartimento in avanti.”

La speculazione che Martinez potrebbe essere sulla strada per il Barca ha preso il passo con i suggerimenti di Carlos Blanco, il presidente del primo club di Martinez, che un accordo è “praticamente fatto”. Tuttavia, è irremovibile un trasferimento non passerà, anche se Arturo Vidal viene offerto all’Inter in uno scambio di giocatori con più soldi.

“Garantisco che Lautaro è il futuro dell’Inter”, ha aggiunto. “Il Barcellona deve mettere sul tavolo 100 milioni di euro, che è il minimo che l’Inter abbia chiesto per Lautaro. ” [Antonio] Conte ama molto Vidal, di sicuro, ma prima devono offrire 100 milioni di dollari.”

L’ex milanese E’ e il capo del Real Madrid Fabio Capello hanno convenuto che Martinez dovesse rimanere all’Inter, ma la sua logica si riduce alla mancanza di tempo di gioco in offerta piuttosto che alla mancanza di fondi.

“Lautaro Martinez è un ottimo giocatore”, ha detto Capello a El Larguero. “Ha tutto: molta qualità, mosse molto veloci ed è anche molto bravo quando spara in porta. ” Andare a Barcellona e diventare un antipasto con Luis Suarez c’è difficile. Penso che sia meglio essere un antipasto all’Inter che un sostituto a Barcellona.”